08 febbraio 2021 (16:30 - 17:30)

WEBINAR LIVE
La sostenibilità come leva di trasformazione: il caso L’Oréal

Negli ultimi anni, le aziende hanno trasformato profondamente le loro strategie, ponendo la sostenibilità ambientale al centro dei modelli di business. Oggi stiamo entrando in una fase di nuova accelerazione di questo processo, che L’Oréal ha deciso di incentrare su 3 elementi cardine:

  • ridurre l’impatto ambientale
  • generare maggiore inclusione sociale
  • portare i consumatori a compiere scelte più sostenibili. 
In questo webinar, Alexandra Palt illustrerà alcuni dei principali target del piano di sostenibilità di L’Oréal, condividendo spunti e riflessioni, utili anche ad altre realtà aziendali. In particolare, verranno affrontati i seguenti temi:
  • come responsabilizzare i consumatori nelle scelte di beni sostenibili;
  • come ridurre l'impatto della supply chain e della produzione sull'ambiente;
  • come valutare e migliorare le performance sociali e ambientali del prodotto finale.

Programma

08 febbraio 2021
16:30 - 17:00 Intervento di Alexandra Palt
17:00 - 17:30 Dibattito

Documenti dell᾿incontro

Nota informativa

WEBINAR LIVE
La sostenibilità come leva di trasformazione: il caso L’Oréal

Nota informativa

Kit

WEBINAR LIVE
La sostenibilità come leva di trasformazione: il caso L’Oréal

Kit

Documenti

<i>WEBINAR LIVE</i><br />
La sostenibilità come leva di trasformazione: il caso L’Oréal

Corporate responsibility in the digital era

Michael Wade

<i>WEBINAR LIVE</i><br />
La sostenibilità come leva di trasformazione: il caso L’Oréal

Corporations need to look beyond profits

Lisa Sachs, Jeffrey Sachs, Nathan Lobel

<i>WEBINAR LIVE</i><br />
La sostenibilità come leva di trasformazione: il caso L’Oréal

L'Oréal for the future

L'Oréal

<i>WEBINAR LIVE</i><br />
La sostenibilità come leva di trasformazione: il caso L’Oréal

Making sustainability count

Harward Business Review

<i>WEBINAR LIVE</i><br />
La sostenibilità come leva di trasformazione: il caso L’Oréal

Chapter 1 The 360° Corporation: Creative destruction redux

Sarah Kaplan